Sanremo commissariato, Verro: Rai abdica a suo ruolo di editore

Sanremo commissariato. Alla luce dei molti problemi riscontrati ieri, durante la prima serata del 62esimo Festival di Sanremo, il Dg Rai Lorenza Lei, sentito il Presidente Garimberti e al termine di alcune concitate riunioni, ha deciso di inviare a Sanremo Antonio Marano, vice direttore per l’offerta tv Rai, “con pieni poteri d’intervento”. Una sorta di commissariamento del Festival che, nonostante tutto, ha attirato su di sè  più di 14 milioni di spettatori, con un picco, durante l’entrata in scena del bravo Rocco Papaleo,  di oltre 16 milioni. Antonio Marano avrà il compito di coordinare i lavori del festival.

L’attacco di Verro. a rincarare la dose ci ha pensato il consigliere d’amministrazione Antonio Verro,  che in un durissimo comunicato plaude alla decisione del Dg Rai Lorenza Lei. Gli ascolti  – spiega – non possono essere l’unico principio su cui valutare i programmi del servizio pubblico. Quando ciò accade, come in questo Festival di Sanremo, la RAI abdica al suo ruolo di editore. E ancora: “Trasformare il palco dell’Ariston in una privilegiata vetrina promozionale o in un pulpito per grandi ospiti come Celentano e altri cabarettisti, converte il Festival della Canzone Italiana in una sorta di reality show in cui si aspetta l’attacco inaspettato e violento o la battuta polemica e volgare. Chiedere la chiusura di un giornale e’ contro la Costituzione, così come dare del deficiente ad un noto critico televisivo e’ un reato: chi pagherà nel caso qualcuno richieda di essere risarcito?

Il sostegno a Lorenza Lei. Verro conclude sostenendo la decisione presa in queste ore dalla Dg Lei, spiegando che  Bene ha fatto il Direttore Generale della Rai, dopo anni di gestioni superficiali, a “commissariare” il Festival e ad affidarne la responsabilita’ al Vice Direttore Generale Marano”. In mattinata anche la Fimi, aveva diffuso una dura nota in cui il suo Presidente Enzo Mazza chiedeva esplicite scuse da parte di Gianni Morandi nei confronti degli artisti in gara.

A.S.