Sanremo, Mazza: Morandi si scusi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:28

Sanremo: Morandi si scusi. Tra torcicolli e problemi elettrici ieri sera ha aperto i battenti il Festival di Sanremo,alla sua 62esima edizione. Tanti problemi ma anche un boom di ascolti  a dir poco eccezionale. 14 milioni e 378 mila spettatori, il 48.51% di share. Un risultato che supera anche quello  già ottimo dell’anno scorso. La prima serata del festival non è però piaciuta a tutti, anzi. Molte le critiche venute anche dagli addetti del settore. In una nota piuttosto dura, Enzo Mazza, Presidente Fimi ( la Federazione Industria Musicale Italiana), chiede espressamente  che il conduttore Gianni Morandi si scusi con gli artisti in gara: “Ieri sera – ha detto Mazza – si é consumato un vero e proprio atto di denigrazione del ruolo e dei diritti degli artisti in gara e di tutti coloro che dietro le quinte, discografici, autori, ecc, con responsabilità hanno affrontato l’evento”

La richiesta di scuse. “Io mi auguro – si legge ancora nella nota– che un artista come Morandi, che conosce bene il duro lavoro che c’é dietro la creazione artistica, si scusi formalmente, anche a nome della RAI, con tutti gli artisti che hanno dovuto ridursi ad una comparsata di contorno, in uno show che nulla ha a che vedere con il Festival della Canzone Italiana” .

A.S.