Francia, il ‘capitano’ Sarkozy si ricandida e dice: “Non lascio nave in tempesta”

Francia, Sarkozy si ricandida. Nicolas Sarkozy s’è candidato nuovamente all’Eliseo. L’annuncio l’ha dato a Tf1 ieri sera, dove ha descritto i motivi che lo hanno spinto a questa scelta. “Ho preso questa decisione perchè negli ultimi tre anni la Francia, l’Europa ed il mondo hanno vissuto una crisi senza precedenti; se non chiedessi la fiducia ai francesi per un nuovo mandato sarebbe come abbandonare il mio posto; immaginate il capitano di una nave nel cuore della tempesta che dice: Sono stanco, smetto, mi fermo”. Sarkò ha poi descritto il suo programma, dicendo di essere pronto a creare una “Francia forte, protetta e in cui sia il popolo a decidere ogni volta che ci sarà un blocco sulla strada del cambiamento”.

Lanciata anche qualche stoccata ad Hollande – Nel discorso di ieri non sono mancate le critiche a François Hollande, il candidato di centrosinistra che è in vantaggio di ben cinque punti percentuali nei sondaggi stilati in questi ultimi giorni. La prima polemica a distanza tra i due candidati ha visto come terreno di scontro la spesa pubblica. Sarkò infatti si è lamentato della presunta assunzione di 60mila dipendenti pubblici, che Hollande avrebbe in mente di attuare in caso di vittoria nelle prossime elezioni presidenziali. L’attuale numero uno dell’Eliseo ha poi criticato il progetto di regolarizzazione generalizzata degli immigrati, che sempre Hollande vorrebbe mettere in atto. Una serie di attacchi che non hanno sorpreso l’avversario socialista, che ieri ha anche snobbato l’attesissima candidatura di Sarkozy, bollandola come “scontata e di poca importanza”.

Simone Lo Iacono