Pagelle Milan-Arsenal: Robinho show, Walcott imbarazzante

Pagelle Milan-Arsenal – Il Milan distrugge 4-0 l’Arsenal e vede avvicinarsi (e non di poco) i quarti di finale. Il tecnico rossonero, Massimiliano Allegri, è raggiante: “Stasera abbiamo disputato una gara ottima: compatti in fase difensiva e bravi in fase offensiva. L’unica pecca è stata quella di non aver sfruttato al meglio le altre occasioni: più il bottino sarebbe stato pingue, più sicurezza avremmo avuto per il ritorno”. L’allenatore dell’Arsenal, Arsene Wenger, è, ovviamente, deluso: “Peggio di così era difficile: abbiamo disputato un incontro senza qualità e confusionario dal punto di vista tattico. Qualificazione? Non so se sia impossibile recuperare, di certo giocheremo una partita migliore”.

Milan – Robinho 8: la doppietta è il segnale che ha ritrovato la concretezza dopo le innumerevoli reti sbagliate in modo goffo. Tiene in costante apprensione la difesa degli inglesi e si sacrifica anche in copertura. Ibrahimovic 7.5, Robinho 7.5, Thiago Silva 7, Abbiati 7, Mexes 7, Antonini 6.5, Nocerino 6.5, Emanuelson 6.5, Van Bommel 6.5, Abate 6: difficile trovare il peggiore in una serata come questa. Il terzino non demerita, anzi: gioca una partita accorta in fase difensiva ma spinge meno del solito. Pato sv, Ambrosini sv, Seedorf sv. Allenatore: Allegri 7.

Arsenal – Van Persie 6.5: è l’unico dei suoi a battersi fino in fondo. Va vicino al gol in due occasioni ma deve fare i conti con un Abbiati in serata positiva. Henry 6, Szczesny 6, Ramsey 5.5, Oxlade-Chamberlein 5.5, Song 5, Arteta 5, Gibbs 5, Koscielny 5, Rosicky 5, Djorou 5, Sagna 4.5, Vermaelen 4.5, Walcott 4: da segnalare al programma “Chi l’ha visto?”. Una partita imbarazzante, vaga in stato confusionario per il campo. Allenatore: Wenger 5.

Edoardo Cozza