Sanremo 2012: i Soliti Idioti e il bacio a Morandi

Sanremo, I Soliti Idioti – Ad animare l’Ariston, ieri sera, sono stati Francesco Mandelli e Fabrizio Biggio alias I Soliti Idioti. Dopo le polemiche del direttore di Rai 1 Mauro Mazza sul linguaggio eccessivamente scurrile di Luca e Paolo, l’esibizione della coppia comica Mandelli-Biggio, che di solito non va tanto per il sottile, era attesa con una certa preoccupazione. Tutto sommato, invece, i due si sono trattenuti anche se si sono fermati più volte al limite. Dopo una breve incursione di Biggio nei panni dell’impiegata delle Poste Gisella che ha portato la giacca al conduttore Gianni Morandi, la prima vera gag della coppia è stata una parodia dell’episodio dell’aspirante suicida “salvato” all’Ariston da Pippo Baudo durante Sanremo del 1995, solo che in questo caso, a minacciare di buttarsi dalla balaustra del Teatro era Gianluca De Ceglie (Biggio) salvato da Morandi tra gli insulti del padre Ruggero (Mandelli). Dopo la famiglia De Ceglie, I Soliti Idioti sono comparsi di nuovo tra il pubblico come Marialuce e Giampietro, la coppia di tennisti in look anni ’70 che ha ironizzato sul razzismo prendendo di mira uno spettatore “diversamente colorato”.

Il bacio a Morandi – Nell’ultimo sketch i due attori erano Fabio e Fabio Non lo so, una coppia gay: il primo si  lamentava per l’assenza nell’edizione di Sanremo di quest’anno di canzoni sugli omosessuali, mentre il secondo guardava il cellulare senza considerare le persone intorno. La coppia ha poi chiesto a Gianni Morandi, che chiamava Johnny Dorelli, di essere sposata e il conduttore ha quindi letto in fretta la formula di rito dichiarandoli marito e non lo so. Dopo una canzone sugli omosessuali, i due attori si sono dati un bacio a stampo e Biggio è poi corso a baciare Morandi che, ancora un pò disorientato, ha detto di non aver nulla contro i gay ma di preferire Belen.

Elisa Vanzini