Tredici famiglie salvate da un cane

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:39

Ha abbaiato a lungo – Il cagnolino Rocky ha abbaiato per molto tempo nel cuore della notte finché il padrone non si è svegliato, perché si era accorto che nella palazzina alla periferia di San Benigno, Torino, si stava sviluppando un incendio, permettendogli così di dare l’allarme ed evitare un disastro, oltre che una strage.

Tredici famiglie – Nella palazzina vivono ben tredici famiglie, tra cui molti anziani e due bambini e solo l’intervento tempestivo dei vigili del fuoco ha permesso di salvare tutti gli abitanti evacuando l’immobile e procedere allo spegnimento dell’incendio. Il padrone di Rocky, bellissimo cagnolino nero di 10 anni, ha dichiarato che se non fosse stato per lui sarebbero morti tutti.

Divampato nello scantinato – L’incendio, secondo i primi accertamenti si sarebbe generato nello scantinato a causa del malfunzionamento di una stufa che, a detta di tutti i condomini, sarebbe servita, come quelle presenti in ogni appartamento della palazzina, a generare più calore di quello dell’impianto di riscaldamento condominiale, completamente insufficiente. Durante il sopralluogo successivo allo spegnimento delle fiamme i pompieri hanno trovato anche tre bombole di gas, che se fossero esplose avrebbero causato un vero e proprio disastro. Ora quindi Rocky diventerà il beniamino di tutto il palazzo, oltre che una perfetta sentinella, come ha dimostrato di essere.

Marta Lock