App: arriva quella che suggerisce la pausa caffè

App, pausa caffè – Il mondo delle App è in continuo sviluppo e fermento. “Per tutto c’è un’ app“, come dicono in Apple: forse non è proprio così ma certamente il mercato delle applicazioni per iPhone si sta allargando a macchia d’olio coprendo molti campi della vita di tutti i giorni. A parte l’utilità a volte discutibile di tali app, esse prendono sempre più piede soprattutto per l’aspetto giocoso che offrono. L’ultima novità in tale ambito è la nuovissima app che suggerisce quando arriva il momento di prendersi una pausa caffè. L’applicazione si chiama Caffeine Zone 2 ed è stata realizzata basandosi su una ricerca condotta dall’ACS Lab della Penn State University.

Sempre desti – Più precisamente, impostando nella App quando si prende il caffè, questa è in grado di suggerirvi quando prendere il successivo in base ad un’analisi che “controlla, predice e mostra in tempo reale il livello di caffeina dell’utente basandosi su un modello farmacocinetico e sull’input dell’utente circa il consumo di caffeina“. Ciò consentirà di non abusare della caffeina evitando quindi di trascorrere le notti in bianco. L’assunzione di una quantità di caffeina compresa tra i 200 e i 400 milligrammi, è stato dimostrato, migliora la prontezza mentale. L’applicazione tiene conto di questa informazione per mantenere durante le ore di lavoro questa quantità di caffeina in corpo. L’unico difetto di tale programma, è il dover ricordare di volta in volta di registrare tutti i propri caffè ogni volta che se ne beve uno. Sta di fatto però che le App stanno divenendo sempre più popolari ed utilizzate: una moda o una malattia che non conosce sosta.

R. A.