Concordia: l’autore del video trasmesso dal Tg5 è un fotografo di bordo

Svelato l’autore – Il video che riprendeva la plancia di comando della Costa Concordia nel momento dell’impatto contro lo scoglio, trasmesso in esclusiva dal Tg5, secondo fonti investigative, sarebbe stato girato da uno dei fotografi di bordo. L’ipotesi della manipolazione del video a causa dei buchi temporali delle riprese, sarebbe stata smentita, attribuendo la causa allo spegnimento della telecamera.

Il mancato aggiornamento – Fin da subito erano apparsi evidenti gli errori dell’indicazione del mese e dell’ora presenti nel video, che secondo gli esperti, sono dovuti a un mancato aggiornamento della telecamera, infatti l’orario in sovrimpressione era avanti di un’ora già dalla prima immagine e il mese indicato era febbraio anziché gennaio.

Impossibile la manipolazione – Sempre secondo gli esperti, i due famosi buchi temporali, tra le 23.17 e le 23.25, e successivamente quello tra le 23.33 e le 23.37, che avevano suscitato tante perplessità sull’autenticità del filmato, sono attribuibili al fatto che con molta probabilità, chi stava girando il video ha momentaneamente spento la telecamera, escludendo così la possibilità di una manipolazione considerando anche il fatto che il video è integro e che dopo le due interruzioni viene indicata l’ora esatta. Nei prossimi giorni verrà convocato in Procura il capo dei fotografi di bordo, per risalire al nome di chi ha girato il video, a questo punto divenuto importante testimone dell’accaduto.

Marta Lock