15enni sorpresi a fare sesso nel bagno della scuola

Sorpresi nei bagni maschili – I due ragazzi, entrambi coetanei, sono stati sorpresi nel bagno dei maschi dell’istituto per ragionieri di Bassano del Grappa, in provincia di Vicenza, da un compagno di classe, mentre stavano facendo sesso. Il ragazzo ha richiuso la porta ed è tornato in classe, facendosi scappare un commento sul fatto che qualcuno in bagno si stesse divertendo.

Notizia diffusa velocemente – La notizia si è diffusa in un batter d’occhio a tutta la scuola giungendo alle orecchie del preside, il quale, dopo aver convocato i due ragazzi nel suo ufficio, ha stabilito la sua punizione: 1 giorno di sospensione per lui, e quattro giorni per lei a causa dell’aggravante di aver varcato la soglia delle toilette maschili.

Lo sdegno della responsabile nazionale del FliChiara Moroni, parlamentare, si è detta indignata dalla disparità di trattamento, ritenendo assurdo che il ragazzo se la sia cavata solo con un giorno di sospensione, come se il fatto più grave fosse che la ragazza si trovasse nel bagno dei maschi, sminuendo perciò la gravità dell’aver fatto sesso nel bagno dell’istituto. La scuola, secondo la Moroni, dovrebbe educare i ragazzi al superamento degli arcaici retaggi culturali che pongono la donna a un livello di disparità rispetto all’uomo, confermando una discriminazione che proprio la scuola dovrebbe insegnare a combattere.

Marta Lock