Sanremo 2012, l’accusa di Gabriele Paolini: 1 milione di euro alla Rai per la vittoria di Emma

Sanremo 2012, un milione di euro in cambio della vittoria di Emma Marrone? – Nella scorsa notte si è conclusa la sessantaduesima edizione del Festival di Sanremo, che ha visto sui primi tre gradini del podio tre donne: Emma Marrone, Arisa e Noemi e che ha visto la vittoria della salentina, ex vincitrice di Amici di Maria De Filippi, con il brano Non è l’inferno. La cantante ha conquistato la sua seconda medaglia consecutiva alla kermesse canora di Sanremo, essendo arrivata seconda l’anno scorso, insieme ai Modà, con il brano Arriverà. Già nei giorni precedenti all’avvio del Festival la cantante di Amici era data come superfavorita, ma lei ha sempre smentito tali voci durante le ultime conferenze stampa, affermando che, anche l’anno scorso era data come vincitrice ma, con suo grande piacere, ha vinto Vecchioni.
Quest’anno, però, la “profezia” si è avverata, complice forse anche il duetto con Alessandra Amoroso, che portò fortuna anche a Valerio Scanu o c’è qualcos’altro dietro? A poche ore dalla vittoria ecco che Gabriele Paolini, il noto “Disturbatore Tv”, afferma che il Festival di Sanremo sia stato truccato e, a tal proposito, avrebbe depositato, il 17 febbraio scorso, presso la Procura di Genova, una querela per reato di truffacontro la Rai, il Direttore di Rai Uno, Maura Mazza ed il Direttore Artistico del Festival di Sanremo, Gianmarco Mazzi. Secondo Paolini, la Universal Music avrebbe pagato 1 milione di euro per assicurarsi la vittoria di Emma Marrone e, a testimoniare ciò, Paolini possiede una registrazione telefonica, dove si può sentire la conversazione tra Mauro Mazza e Gianmarco Mazzi, durante la quale i due confermano che, in cambio di 1 milione di euro, la Rai avrebbe assicurato il primo posto in classifica alla cantante salentina.

G. T.