Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Politica

Monti: Riforma del lavoro anche senza accordo con le parti sociali

CONDIVIDI

Monti accelera sul lavoro – Il governo intende chiudere la partita sul lavoro entro marzo, presentando un provvedimento con o senza accordo con le parti sociali.
E’ quanto ha annunciato il presidente Monti a Piazza Affari questa mattina.
Monti si è detto “fiducioso che entro marzo potremo presentare al parlamento un provvedimento sulla riforma del mercato del lavoro anche senza accordo con le parti sociali, tuttavia sperando che questo si possa trovare”.
Monti dunque ha preferito mettere in chiaro che l’obiettivo del governo, riformare il mercato del lavoro, non è in discussione, sono ben accetti consigli e pareri, ma sarà necessario farlo in ogni caso.
Riguardo invece una possibile nuova manovra economica, Monti l’ha esclusa, precisando che “non ci sarà bisogno di una nuova manovra perché sono incorporati margini di prudenza”.

Il nodo Europa – Il premier, parlando del ruolo dell’Europa, ha ribadito inoltre che “l’Italia non può crescere da sola ma che il gioco in Ue deve essere più ampio rispetto a Francia e Germania, con uno sguardo su quei Paesi fuori dall’eurozona con voglia di riforma e di crescita”. La strada sembra ancora lunga, ma Monti è impegnato nell’obiettivo di far ritornare l’Italia ad una situazione di tranquillità, sia dal punto di vista dei conti pubblici, sia per quanto riguarda la crescita, e tutto ciò, senza considerare l’Europa, risulta assai più difficile.

Matteo Oliviero

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram