Serie A, Cesena-Milan 1-3: Muntari, Emanuelson e Robinho riportano in vetta i rossoneri

Cesena-Milan 1-3. Il Milan ha risposto a tono alla Juventus, con cui giocherà sabato prossimo il big-match che assegnerà un bel pezzo di scudetto. La formazione rossonera ha vinto infatti per 3-1 contro il Cesena, riprendendosi la vetta della classifica di Serie A, occupata per una notte dalla squadra allenata da Conte. Al Dino Manuzzi sono state decisive le reti di Muntari, Emanuelson e Robinho, che sono andati in gol al 29’, al 30’ ed al 54’. Per il Cesena ha segnato invece il difensore ceco Pudil (65’), che ha reso meno amaro il proprio debutto davanti al pubblico amico.

Milan esplosivo e prorompente – L’avvio del Milan è stato davvero ottimo ed abbastanza convincente. Il neo-acquisto Muntari, Emanuelson ed Ambrosini hanno cercato sin dall’inizio di sbloccare il risultato, sbattendo però contro un Cesena ben messo dietro, ed anche un po’ fortunato. La formazione guidata da Allegri comunque è riuscita ad andare in gol al 29’ con Muntari, ed ha trovato subito il 2-0 con Emanuelson (30’). Il Cesena ha provato a rispondere al tremendo uno-due rossonero con Iaquinta, ma il Milan ha giocato bene e non ha rischiato più di tanto, chiudendo in vantaggio di due gol il primo tempo.

Generoso forcing dei romagnoli – Nella ripresa s’è visto invece un Cesena più battagliero, che ha provato inutilmente a riaprire il match con Mutu. Il Milan però ha rialzato il ritmo di gioco, ed al 54’ s’è portato sul 3-0 con Robinho. La gara sembrava in discesa per i rossoneri, che però hanno tirato i remi in barca, permettendo così al Cesena di portarsi sul 3-1 con Pudil (54’), e di sfiorare il raddoppio con Iaquinta. Il Milan comunque s’è mostrato calmo, ha sfiorato il 4-1 con El Shaarawy, ed alla fine ha vinto una gara ben giocata per lunghi tratti.

Simone Lo Iacono