Monetario, Bce: nuovo rialzo depositi marginali e prestiti in calo. Bene lo spread Btp/Bund

Ancora su i fondi depositati a fine giornata dagli istituti commerciali dell’eurozona presso la Banca centrale europea. Dai dati quotidiani dell’istituto centrale, i depositi overnight ieri sera ammontavano a 464,186 miliardi di euro rispetto ai 454,356 miliardi di venerdì sera. In calo, invece, le richieste di prestiti marginali, attestatesi a 1,209 miliardi dai precedenti 1,436. Segnali positivi in avvio di seduta per il differenziale tra il decennale italiano e quello tedesco dopo l’accordo di stanotte sul salvataggio della Grecia, anche se ora si attendono le reazioni interne dal Paese ellenico.

Il programma covered bond. L’istituto centrale con sede Francoforte ha inoltre reso noto che, nell’ambito del secondo programma di acquisto di covered bond da 40 miliardi avviato lo scorso 3 novembre 2011, gli acquisti ieri sera ammontavano a 6,602 miliardi dai 6,509 miliardi precedenti.

Spread in calo. Sul mercato obbligazionario italiano stamane lo spread Btp/Bund è in restringimento, con i rendimenti in calo dopo l’accordo raggiunto nella notte dall’Eurogruppo sulla Grecia atto ad evitare il default caotico del Paese ellenico il prossimo mese. Il differenziale di rendimento tra il decennale italiano e l’equivalente tedesco ammontava poco fa a 345 punti base, eguagliando il livello dello scorso 9 febbraio, rispetto ai 352 fatti registrare alla chiusura di ieri sera. Il rendimento del Btp decennale marzo 2022 è sceso al 5,43%, il minimo dal 6 ottobre, dal 5,486% di ieri.

M.N.