Paura a bordo del Frecciarossa Napoli-Roma

Forte impatto – Questa mattina intorno alle 7 e 20 il treno Frecciarossa che viaggiava sulla linea Napoli-Roma, in una galleria nel tratto tra Labico e Salone, a circa 40 chilometri dalla capitale, ha investito un carrello di piccole dimensioni lasciato sui binari. Inizialmente identificato come un mezzo di servizio distrattamente dimenticato sulle rotaie, si è poi scoperto che con molta probabilità era stato utilizzato e poi abbandonato da ignoti per effettuare un furto di cavi di rame.

600 metri di cavi – La direzione di Rfi ha fatto sapere che nella notte erano stati posati ben 600 metri di cavi di rame in sostituzione di altri precedentemente rubati, annunciando anche la costituzione di una commissione di inchiesta sulla vicenda, mentre sulla vicenda sono in corso le indagini condotte dalla Polizia ferroviaria.

Panico tra i viaggiatori – Il forte impatto ha creato tanta paura tra i 450 passeggeri a bordo del convoglio, anche se fortunatamente non si sono registrati feriti. La linea è stata interrotta e gli altri treni sono stati deviati sulla Roma-Formia-Napoli, causando gravi disagi al traffico ferroviario, sul quale si sono registrati ritardi anche di un’ora. Il servizio sulla Napoli-Roma è stato ripristinato solo intorno alle 9 e 45, riportando lentamente alla regolarità tutte le tratte interessate.

Marta Lock