Serie A, Bologna: 12 giocatori multati per pass invalidi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:00

Serie A, Bologna – Dopo la scorpacciata, arriva il conto.  Ed è un conto salato quello che devono pagare dieci giocatori del Bologna, reduci dalla bella prestazione di San Siro, coinvolti nell’inchiesta condotta dal procuratore aggiunto Valter Giovannini sui pass facili per l’accesso in centro storico. L’ammontare delle multe contestate si aggira intorno a 90mila euro, ma i rossoblù hanno già fatto sapere che pagheranno solo le sanzioni relative agli ingressi irregolari nella Ztl, per un totale di circa 43 mila euro. La parte restante della somma, invece, si riferisce a verbali scaduti relativi ad altre infrazioni al codice della strada ma non incassati per difetto di notifica o altre ragioni. La valutazione dei casi avverrà singolarmente.

Le cifre delle multe Mudingayi e l’ex Adailton sono i recordmen delle multe. Il centrocampista ha collezionato verbali per 36mila euro, mentre il brasiliano ha 29mila euro di arretrati, tutti però relativi a verbali scaduti non connessi ai pass facili. Nell’elenco figurano poi Perez e la moglie con 7mila euro, l’ex Viviano con signora 6mila euro, Morleo 4mila, l’ex Moras 3.500, lo svincolato Mutarelli 3.200, Portanova 1.800, gli ex Esposito e Mingazzini 800 euro ciascuno. Nel conto presentato dalla polizia municipale ci sono i verbali da pagare per accessi non autorizzati alla Ztl, circa 31mila euro, e verbali archiviati o sospesi, cioè multe prima elevate e poi fatte annullare dai giocatori. Unico ad aver già estinto il proprio debito col Comune è il capitano, Marco Di Vaio, che prima di Natale ha pagato 9.200 euro per le multe a suo carico.

 

Giuseppe Ferrara

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!