Ue, Rehn: Italia e Spagna stanno dando il buon esempio

Italia e Spagna “stanno dando il buon esempio” a livello europeo sulle riforme strutturali. A sostenerlo è il commissario Ue agli affari monetari ed economici Olli Rehn, al termine dell’Ecofin. Le politiche di bilancio di Italia e Spagna, ha specificato Rehn, hanno contribuito “ad allentare le tensioni sul mercato dei titoli sovrani”. L’accordo di stanotte sul secondo pacchetto di aiuti alla Grecia, ha aggiunto Mario Monti al termine del vertice tenutosi a Bruxelles, ”è un risultato importante perché toglie i rischi immediati di contagio”.

Spagna: giù il deficit commerciale. Il deficit commerciale della Spagna è calato dell’ 11,4% l’anno scorso, secondo i dati resi pubblici oggi dal ministero dell’economia di Madrid. Il deficit 2011 si è attestato sui 46,338 miliardi, grazie al forte aumento delle esportazioni, +15,4%, ammontanti a 214,5 miliardi di euro. Nello stesso periodo di osservazione le importazioni sono cresciute del 9,6%, a 260,8 miliardi di euro.

Monti: il baratro è meno vicino. “Siamo certamente meno vicini al baratro di quanto non fossimo 3 mesi fa e questo è percepito dai mercati e dal mondo”. È quanto ha dichiarato Mario Monti durante una conferenza stampa a Bruxelles al termine dell’Ecofin. “Potremmo forse, venerdì nel prossimo Consiglio dei ministri, istituire un fondo dove far confluire i ricavi dalla lotta all’evasione, in attesa di verificare la loro entità e la loro destinazione”, ha dichiarato il presidente del consiglio italiano a proposito degli interventi fiscali al vaglio dell’esecutivo.

M.N.