Pagelle Bologna – Fiorentina: dai Diamanti nasce tutto, Olivera disastro vivente

Pagelle Bologna – Fiorentina – La vittoria del Bologna sulla Fiorentina rilancia la squadra emiliana verso la metà della classifica, ricacciando la zona retrocessione. Delio Rossi invece deve arrendersi alla seconda sconfitta in pochi giorni, prima col Napoli e ora con i felsinei. Dei ragazzi di Pioli si esaltano Diamanti e Di Vaio, che già contro i partenopei aveva saputo mettersi in mostra; dall’altro lato c’è poca compattezza e il solo Jovetic riesce ad emergere.

Bologna – Gillet 7,5; Antonsson 6; Raggi 6,5; Portanova 6: è abbastanza impossibile trovare qualcuno che abbia giocato male nel Bologna, quindi dobbiamo affidarci a chi ha giocato meno bene degli altri. Portanova, insieme con Antonsson, non sfigura nella fase difensiva, ma non si esalta in fase di costruzione o di impostazione. Resta lì, fermo e attento, con freddezza, a difendere; Rubin 6; Perez 7; Ramirez 7; Mudingayi 7; Diamanti 7,5: L’uomo ovunque di Pioli. Dopo aver segnato l’1 a 0 su un’ottima combinazione con Di Vaio, si procura anche il giusto fallo che porta all’espulsione di Olivera. Serve in area quanti più palloni possibili, ma l’ammonizione lo terrà fuori contro l’Udinese; Di Vaio 6,5; Kone 6.

Fiorentina – Boruc 5; Nastsic 5; Cassani 5,5; De Silvestri 5,5; Gamberini 5; Natali 5,5; Montolivo 5,5; Lazzari 5; Vargas 5; Olivera 4: non viene sicuramente bocciato per l’espulsione, anche se lo meriterebbe tanto per l’antisportività che per l’inutilità del gesto. La sua prestazione è impalpabile in ogni sua forma, nella prima frazione, mentre nella seconda ha la giusta idea di lasciare i compagni in dieci;  Salifu 5,5; Jovetic 6,5: salva la baracca e prova a tenere a galla la nave che va naufragando. Nei primi venti minuti sembra padrone del campo, così come la sua squadra, ma poi si spegne fino al guizzo finale sul quale Gillet interviene senza problemi; Amauri 6.

Mario Petillo