Reati minori archiviati senza processo. Il provvedimento alla Camera

Addio ai reati minori – La Camera approverà presto un nuovo articolo del codice di procedura penale che prevede il “proscioglimento per particolare tenuità del fatto“.
In parole povere numerosi piccoli reati non vedranno l’istituzione del processo, ma il proscioglimento immediato.
Il relatore del provvedimento, Lanfranco Tenaglia del Pd, ha spiegato il tutto con un esempio: “Se la rubo in un supermercato è un furto, ma il danno per il proprietario è tenue. Ma se la rubo alla vecchietta che ne ha comprate tre, quel fatto non sarà tenue“.
Praticamente “il giudice pronuncia sentenza di proscioglimento quando, per le modalità della condotta, la sua occasionalità e l’esiguità delle sue conseguenze dannose o pericolose, il fatto è di particolare tenuità“.

I reati interessati – Il nuovo provvedimento, stando alle indiscrezioni, riguarderà numerosi reati. Si va dal furto al supermercato agli assegni trafugati, ma non solo, liti di condominio, armi dimenticate, guida in stato di ebbrezza, diffamazione e l’ingiuria aggravata. Si tratta di un provvedimento che non mancherà di far discutere, soprattutto dopo il decreto svuota carceri.

Matteo OLiviero