Branco stupra minorenne in Calabria

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:39

L’hanno sequestrata – E’ successo a Rossano, in provincia di Cosenza, la ragazzina minorenne di origine rumena è stata avvicinata mentre usciva dal supermercato da quattro immigrati di origine indiana di età compresa tra i 29 e i 39 anni che l’hanno costretta a seguirli e a salire a bordo della loro auto, dopodiché si sono diretti all’appartamento che condividevano.

Violentata – Lì è iniziato il calvario della ragazza: tre dei quattro uomini l’hanno stuprata ripetutamente mentre il quarto è rimasto a guardare la violenza consumarsi davanti ai suoi occhi. Dopo qualche ora, approfittando con molta probabilità di un attimo di distrazione dei suoi aguzzini, la ragazzina è riuscita a scappare dall’appartamento e correre a casa della nonna che, preoccupata dal suo mancato rientro, aveva già avvisato i carabinieri.

Sotto shock – La ragazza è stata trasportata in ospedale dove le sono stati effettuati tutti gli esami del caso, confermando l’avvenuta violenza, e nonostante il forte stato di shock nel quale si trovava è riuscita comunque a dare ai militari le informazioni utili a risalire ai suoi aggressori. Gli uomini, immigrati senza un’occupazione fissa, sono stati identificati, fermati e arrestati con l’accusa di sequestro di persona e violenza sessuale di gruppo ai danni di una minorenne.

Marta Lock

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!