Oscar 2012: Meryl Streep miglior attrice, peggior vestito

Oscar 2012, Meryl Streep, peggior vestito. Finalmente l’attesa notte degli Oscar 2012 è arrivata. Ieri, a partire dalle 23  (ora italiana), i riflettori si sono accesi sul prestigioso red carpet. Molti gli outfit da ricordare (come l’abito bianco di Elie Saab indossato dalla splendida Milla Jovovich). Molti, purtroppo, quelli da dimenticare, o meglio da annoverare negli annali dei “Peggior Look” della storia degli Academy Awards. Sicuramente a dominare la passerella catturando i flash dei fotografi presenti, sono stati gli abiti luccicanti, impreziositi da paillettes, lustrini e lurex. Ma c’è chi, come Maryl Streep, ha davvero esagerato. Basta dare uno sguardo alle foto per rendersene conto.

Oscar si, ma non di stile. La famosa e talentuosa attrice ha impresso il suo nome in questa 84esima edizione degli Oscar non solo per essersi aggiudicata la statuetta come Miglior Attrice grazie alla stupenda interpretazione di Margaret Thatcher in The Iron Lady, ma anche per aver sfoggiato un vestito che non rendeva giustizia alla sua bellezza. Un abito total gold di Lanvin, con drappeggio in vita che si apriva in un pudico spacco, faceva apparire l’attrice più simile alla statuetta dorata degli Oscar che non a un’icona di stile. Il tutto contornato da accessori, scarpe e pochette di uno sfavillante color oro. Il risultato? Eccessivamente scintillante. Per questo meriterebbe un’altra statuetta: quella del “Peggior Look” degli Oscar 2012.

Cristina Mania