Oscar 2012- Sacha Baron Cohen sul red carpet sparge le ceneri del dittatore (VIDEO)

Oscar 2012, Sacha Baron Cohen- L’aveva già annunciato, e nonostante il rischio di essere bandito dagli Oscar 2012, Sacha Baron Cohen non ha deluso le aspettative e ha sfilato sul red carpet vestito dal generale Alladeen della Repubblica di Wadiya, personaggio del suo nuovo film The Dictator, ispirato ad uno dei racconti scritti da Saddam Hussein. L’attore ha suscitato grande clamore tra il pubblico, riunito dinanzi il Kodak Theatre, quando è apparso in uniforme al fianco di due sexy soldatesse e allegramente ha augurato la morte all’Occidente, come se fosse veramente il dittatore interpretato. Sacha, intervistato da Ryan Seacrest, giornalista di E!, ha precisato che il suo stilista per l’occasione è stato John Galliano, tranne per le calze di K-Mart.

Ceneri– L’intervista sul red carpet è finita male: l’attore e comico Sacha ha destato il fastidio del suo intervistatore quando gli ha versato addosso le finte ceneri del dittatore nordcoreano Kim Jong II, morto da poco. Sacha è stato allontanato ma ha continuato a recitare il suo spettacolo, dicendo che il vecchio dittatore sognava da sempre di venire agli Oscar e apparire sul red carpet, ma soprattutto giustificando la sua azione contro Seacrest con il fatto che ora anche il giornalista potrà dire di indossare Jim Kong II. Il suo tocco di follia non è guastato, neppure sul red carpet più rispettabile di Hollywood.

Rosaria Cucinella