Irlanda: “Ogni due giorni un pub chiude”

Crisi dei pub in Irlanda – I caratteristici pub irlandesi stanno sparendo: dal 2005 ne sono stati chiusi almeno 1.100. Così racconta Pial Cullen sull’Irish Times lamentando una situazione che ha portato alla crisi del centro di socializzazione tipico dell’Irlanda. “Oggi ogni due giorni un pub chiude”, dice il giornale. Le cause sembrerebbero legate alla crisi economica e ai cambiamenti che hanno coinvolto la società irlandese.

Cambiamento culturale – Se fino a qualche hanno fa la vita sociale degli irlandesi ruotava intorno ai pub, tra musica e birra, oggi invece i pub falliscono in tutto il Paese. Il collasso del settore è stato spiegato in diversi modi. C’è chi da la colpa al divieto di fumare e al giro di vite contro il consumo di alcool da parte degli automobilisti. Ma i più sono convinti che sia in corso un cambiamento profondo nella vita sociale degli irlandesi. “Le persone diventano più ricche e sofisticate, e non vogliono più passare il tempo in un pub sporco e maleodorante. I giovani vogliono incontrarsi in locali nuovi, luminosi e moderni”, spiega Mary Lambkin, professore di marketing all’University College di Dublino.

Michela Santini