George Clooney: “Io gay per il gossip? Non mi importa”

George Clooney, gay– Nonostante al suo fianco vi siano solo donne bellissime, per ultima la bionda Stacy Keibler, il gossip sulla presunta omosessualità di George Clooney non ha mai avuto fine. Ciò non sembra essere un problema per l’attore, tanto che avrebbe dichiarato di non aver vergogna, nel caso in cui fosse veramente gay, a dichiararsi tale. George a proposito, nell’intervista a The Advocate Magazine, riferendosi al pettegolezzo sul suo orientamento sessuale, ha dichiarato : “Penso che sia divertente, ma l’ultima cosa che mi vedranno fare è allarmarmi dicendo: ‘Queste sono menzogne’ ”; nessuna smentita dunque, e non perché la diceria sul suo conto sia vera, bensì per rispetto della comunità gay:” Sarebbe ingiusto e scortese verso i miei buoni amici nella comunità gay. Non ho intenzione di permettere a nessuno di far sembrare che essere gay sia una brutta cosa“.

Felice così– Dietro alle parole di Clooney si cela la sua verità sul bigottismo, regnante sovrano di questi tempi, tanto da prevedere: “Nella prossima generazione questo sembrerà un argomento sciocco”. Riguardo l’attualità, l’attore aggiunge :” La mia vita privata è privata e al momento solo molto felice. A chi può dare fastidio se qualcuno pensa che io sia gay? Anche quando sarò morto ci sarà qualcuno che lo dirà”. La migliore risposta di una star ai pettegolezzi: “Non do loro importanza”.

Rosaria Cucinella