Lampedusa: soccorso barcone con 102 migranti

Soccorso ieri mattina – E’ stato avvistato ieri in tarda serata da un peschereccio, il barcone con 102 migranti, tutti di origine subsahariana, tra i quali 21 donne di cui una incinta, a 50 miglia a sud della costa di Lampedusa. Il Flory, questo il nome del peschereccio, ha avvisato la Guardia Costiera e poi si è avvicinato al barcone.

Imbarcava acqua – Gli uomini a bordo del Flory, appena si sono resi conto che il natante stava imbarcando acqua hanno accolto a bordo tutti i passeggeri dirigendosi poi verso Lampedusa. La Guardia Costiera poco dopo ha raggiunto il peschereccio a 15 miglia a sud dell’isola, scortandolo fino alla costa. Tutti gli immigrati a bordo, tra cui anche un bambino, sembrano essere in buono stato di salute, e sono stati sistemati nei centri di accoglienza, rimasti chiusi per tanti mesi dopo gli incendi di settembre 2011.

Il sopralluogo della Cancellieri – Proprio nella giornata di venerdì era stato effettuato il sopralluogo al centro di accoglienza dell’isola da parte del ministro dell’Interno, che aveva espresso la propria preoccupazione su un’imminente ripresa degli sbarchi con l’arrivo della bella stagione, e dichiarato che il Governo non vuole farsi trovare impreparato riguardo l’eventuale emergenza. La Cancellieri aveva anche rassicurato le autorità locali riguardo un dialogo aperto con tutti i paesi nordafricani volto a controllare e limitare il flusso migratorio.

Marta Lock