Basket, Nba: D-Will trascina i Nets, Lakers e Celtics stendono Heat e Knicks

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:13

Basket, Nba – Domenica tra record e spettacolo per il campionato Nba. Come non iniziare dalla prestazione ai limiti della fantascienza di Deron Williams: i Nets battono 104-101 Charlotte e D-Will si esalta mettendo a referto 57 punti, career high per il play di New Jersey e record per la franchigia; nei Bobcats il migliore è Maggette (24 punti). Anche Rondo regala una partita da alieno: Boston stende i Knicks 115-111 dopo un supplementare e il numero 9 dei Celtics firma una tripla doppia da urlo (18 punti, 20 assist e 17 rimbalzi) vincendo a mani basse il confronto con Lin (14 punti e 5 assist). Da segnalare anche la prestazione di Pierce (34 punti con la tripla che manda tutti all’overtime) e i 25 di Melo Anthony, che ha avuto in mano la palla per vincere l’incontro.

Lakers ok con Miami, Chicago c’è – I Lakers vincono 93-83 contro Miami: un Kobe Bryant ancora mascherato si vendica con Wade del fallaccio dell’All Star Game e referta 33 punti trascinando i gialloviola, con un Bynum solido da 16 punti e 13 rimbalzi; gli Heat, privi di Bosh, trovano 25 punti e 13 rimbalzi da James. Chicago ha la meglio sui Sixers per 96-91: Derrick Rose ne fa 35, a cui aggiunge 8 assist e 4 rimbalzi; Philadelphia trova la doppia doppia da Brand (14 punti e 13 rimbalzi).

Toronto e Phoenix ok, sorrisi Nuggets e Clippers – Toronto regola i Warriors con il punteggio di 83-75: la franchigia canadese è trascinata da DeRozan (25 punti) e Barbosa (18 punti); Golden State manda solo Ellis (20 punti) e Lee (22) sopra i 10 punti. I Clippers hanno bisogno di un supplementare per stendere Houston 105-103: CP3 decisivo con i punti decisivi (alla fine ne segna 28 con 10 assistenze); Dalembert sorprende tra i Rockets (17 punti e 12 rimbalzi). Bene Denver, che espugna San Antonio per 99-94: Lawson è un fattore importantissimo (22 punti con 11 assist smazzati); Parker (25 punti) non riesce a porre un freno. Phoenix batte in rimonta i Kings per 96-88: Gortat solidissimo tra i Suns (14 punti e 17 rimbalzi); Sacramento trova 21 punti da Thornton ma paga l’assenza di un regista.

Edoardo Cozza