Juventus, Conte: “I fischi fanno male”

Juventus, Conte – Vigilia da dentro o fuori per la corsa-scudetto. Dopo quattro pareggi nelle ultime cinque uscite, la Juventus è obbligata a conquistare il bottino pieno nel recupero di domani a Bologna e Antonio Conte lancia un messaggio forte e chiaro ai contestatori: “Non ci sono motivi per deprimersi, ma i fischi mi hanno fatto male. Capisco la delusione per la mancata vittoria sul Chievo, ma non dimentichiamo che i miei ragazzi stanno facendo qualcosa di straordinario. E se qualcuno mette la testa sotto la sabbia per non vedere cosa stiamo facendo, allora gliela tiro fuori io per i capelli”.

Prossima tappa Bologna – Per Conte la sfida contro la squadra di mister Pioli è la più importante soltanto per questioni temporali: “La prossima partita è sempre quella più importante. Siamo competitivi, rispettati, temuti. Faremo di tutto per superare un Bologna che darà il 150%. Ai miei ragazzi ho ripetuto quello che dico da inizio anni: continuate a dare il massimo, come avete fatto nelle quattro partite interne che avete pareggiato contro Genoa, Cagliari, Siena e Chievo. Ringrazio i miei giocatori, perché ogni volta escono dal campo con la maglia sudata e senza il rimpianto di non aver dato tutto”.

 

Giuseppe Ferrara