Scomparsa dei Maiorana, pm chiede la ricerca dei corpi

Padre e figlio imprenditori – Antonino e Stefano Maiorana, padre e figlio imprenditori edili siciliani, erano scomparsi nel 2007 durante l’ultimazione dei lavori nell’ultimo cantiere costruito sull’isola delle Femmine, ed è proprio lì che sarebbe stato localizzato per l’ultima volta il segnale gps del cellulare di Antonino.

Il legale della famiglia – Il legale dei Maiorana ha perciò chiesto al pm che venga disposta la ricerca in quella zona di eventuali resti dei corpi dei due uomini. I pm, già nei mesi scorsi avevano aperto un nuovo filone dell’inchiesta che aveva visto l’iscrizione nel registro degli indagati della compagna di Antonino, Karina André per favoreggiamento. Dagli elementi emersi sembrerebbe che la donna sia a conoscenza di molte più cose rispetto a quanto confessato.

Un hard disk e una busta misteriosi – La André avrebbe chiesto a un amico di smontare un hard disk che avrebbe poi fatto sparire e ai genitori di Maiorana avrebbe consegnato una busta, chiedendo di tenerla nascosta in quanto conteneva informazioni che avrebbero potuto danneggiare una persona, poi recuperata sempre dalla André qualche giorno dopo. Inoltre Marco, fratello minore di Stefano, morto poi suicida, avrebbe preso degli appunti riguardanti il padre e il fratello, nei quali parlava di nemici e di una discussione grave che avrebbe dovuto avere luogo proprio nel mattino della scomparsa.

Marta Lock