Champions League: Barça senza limiti, APOEL nella storia attraverso i rigori

Champions League, ottavi di finale – Serata di Champions all’insegna dello spettacolo in entrambi i match validi per gli ottavi della massima competizione europea. Il Barcellona elimina il Bayer Leverkusen con un sonoro 7-1 dopo la vittoria in trasferta dell’andata (1-3 sul campo dei tedeschi). Nell’altra sfida, l’APOEL Nicosia elimina clamorosamente il Lione ai calci di rigore dopo aver pareggiato l’1-0 dell’andata nei tempi regolamentari.

Barcellona-Bayer Leverkusen 7-1 – Nonostante il sicuro 1-3 rimediato all’andata, il Barcellona non abbassa la guardia contro il Bayer Leverkusen e si scatena nel segno di Messi. L’attaccante argentino segna infatti 5 dei 7 gol che i blaugrana rifilano ai tedeschi ed entra nel libro dei record della Champions. Dell’esordiente Tello le altre due marcature spagnole. A nulla serve il bellissimo gol di Bellarabi nel finale che regala una magra consolazione ai suoi tifosi.

APOEL Nicosia-Lione – Emozioni e spettacolo anche nel match disputato a Nicosia. L’APOEL infatti, dopo aver sorpreso tutti nella fase a gironi, riesce a qualificarsi ai quarti di finale eliminando clamorosamente il Lione. I ciprioti riescono a vincere per 1-0 (gol di Manduca) nei tempi regolamentari pareggiando così il medesimo risultato maturato all’andata in terra francese. La storia viene fatta poi ai calci di rigore, con il portiere Chiotis che para 2 tiri dal dischetto su 5. Decisivi in negativo gli errori di Lacazette e Bastos.

Giuseppe Carotenuto