Europa League ottavi andata: l’Udinese cade in Olanda, sconfitte clamorose per City e United


Europa League ottavi – Si complica terribilmente l’avventura in Europa League per l’unica squadra italiana rimasta nella competizione. L’Udinese esce sconfitta 2-0 dal campo dell’Az Alkmaar. Le reti degli olandesi sono arrivate entrambe nel secondo tempo firmate da Martens al 63’ e Falkenburg all’84’. Con Di Natale in panchina 80 minuti, i friulani lasciano il pallino del gioco in mano agli avversari per tutta la prima frazione. Poi, nella ripresa, escono dal guscio e hanno una buona occasione con Pasquale. Ma, proprio, nel momento migliore, arriva il vantaggio dell’Az: cross di Altidore da destra e Martens insacca di testa. Azione fotocopia – viziata però da un fallo su Domizzi – quella del raddoppio olandese con Altidore che scappa ancora sulla fascia destra, cross in mezzo per Falkenburg insacca col piatto sinistro. Nel finale, Handanovic, con due interventi, evita un passivo ancora più pesante. Fra sette giorni, ritorno al Friuli.

Manchester piange – La serata di Europa League riserva due grandi sorprese: le sconfitte di entrambe le squadre di Manchester. Nel catino dello Stadio Alvalade di Lisbona, il City di Roberto Mancini perde 1-0 dallo Sporting. Decisiva la rete del brasiliano Xandao, un pregevole colpo di tacco da pochi passi. Balotelli entra negli ultimi 20 minuti e colpisce una traversa, al pari dell’ex laziale Kolarov.
Ancora più clamorosa la sconfitta all’Old Trafford dello United contro l’Athletic Bilbao. Gli spagnoli dominano e vincono con merito per 3-2. Vanno in vantaggio i Red Devils con un tap-in vincente di Rooney al 22’. Il pareggio basco arriva con Llorente in chiusura di tempo. Nella ripresa, De Gea salva due volte prima di subire la rete di De Marcos, partito in leggero fuorigioco. Al 90’ il portiere iberico respinge un’altra conclusione velenosa, ma poi si addormenta e permette a Muniain, 19 anni, di mettere a segno il terzo gol. Nel recupero, Rooney accorcia le distanze su rigore.

Gli altri risultati – A completare il momento positivo delle spagnole ci sono Valencia e Atletico Madrid. I madrileni sono inarrestabili in Europa League e battono con facilità anche il Besiktas (3-1). Mattatore della serata è Salvio, che realizza una doppietta in tre minuti, poi ci pensa Adrian con una grande azione personale a fare tris. Simao accorcia le distanze siglando il classico gol dell’ex.
Il Valencia batte 4-2 il Psv con reti di Ruiz e Pablo Piatti e doppietta di Soldado. Gli olandesi, nel finale, riaprono il discorso qualificazione grazie a Toivonen su rigore e Wijnaldum. Questi tutti i risultati dell’andata degli ottavi di finale di Europa League: Atletico Madrid-Besiktas 3-1; Metalist-Olympiakos 0-1; Sporting Lisbona-Manchester City 1-0; Twente-Schalke 04 1-0; Az Alkmaar-Udinese 2-0; Manchester United-Athletic Bilbao 2-3; Standard Liegi-Hannover 2-2; Valencia-Psv 4-2.

Miro Santoro