L’allarme della Fornero: Sulle donne cattiva flessibilità

Interpellata questa mattina dalla trasmissione radiofonica Prima di tutto (su Rai Radio1), il ministro del Lavoro, Elsa Fornero, ha fornito il suo contributo al dibattito incentrato sulla figura della donna. “Su di lei è scaricata molta della flessibilità cattiva“, ha osservato il ministro, che ha auspicato la formulazione di una riforma capace di minimizzare le discriminazioni nei confronti delle donne che lavorano. E sulla presenza – non sempre “castigata” – del “gentil sesso” in tv: “A volte bisognerebbe avere il coraggio di spegnere“, ha tagliato corto Elsa Fornero.

Le difficoltà delle donne – Da responsabile del Welfare impegnata in uno sfiancante negoziato con le parti sociali teso a riformare il mercato del lavoro, Elsa Fornero conosce bene le difficoltà delle donne che devono coniugare la vita privata con quella professionale. “Sulle donne – ha detto ai microfoni di Rai Radio1 – si è scaricata molta della flessibilità cattiva e noi vorremmo separarla da quella buona”. “Proprio in questi giorni – ha ricordato la Fornero – siamo impegnati in una riforma del mercato del lavoro che spero sarà inclusiva, cioè includerà e rafforzerà i segmenti deboli. E quello più debole è rappresentato proprio dalle donne. Per le donne – ha continuato il ministro – è difficile farsi valere sul lavoro perché non abbiamo una società basata sul merito“.

Il coraggio di spegnere la tv – Non solo: incalzata sull’argomento, la responsabile del Welfare ha detto la sua anche sui “messaggi diseducativi” veicolati da alcuni format televisivi che puntano molto sull’esteriorità delle donne. “Si tratta di messaggi che danno false speranze di soluzioni facili ai problemi della vita – ha fatto notare il ministro – Bisogna far leva sugli elementi positivi riportati sui media e qualche volta, con un clic, avere il coraggio di spegnere la tv e rifiutarci di stare al gioco”. Un concetto già formulato dalla Fornero qualche settimana fa, all’indomani delle polemiche infiammate dalla modella Belen Rodriguez che, dal palco del Festival di Sanremo, aveva mostrato una “farfallina” tatuata in una zona anatomica particolarmente hot.  Anche in quell’occasione Elsa Fornero era stata trachant: “La televisione dà spesso cattivi esempi”, aveva affondato.

Maria Saporito