Alfano: Matrimoni gay e coppie di fatto con la sinistra. Scoppia la polemica

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:38

Alfano: No sinistra al governo – Monti nei giorni scorsi aveva avvertito i partiti di non far crescere lo spread interno ed evitare discussioni. I toni di Alfano invece, non hanno fatto altro che peggiorare la situazione.
”L’alleanza Di Pietro, Vendola e Bersani va nella direzione dello zapaterismo e non di una moderna sinistra europea. Lo zapaterismo e’ un germe che rischia di attaccare i valori che noi difendiamo, come abbiamo fatto con il dl su Eluana Englaro, la difesa della vita sin dal concepimento oppure i tanti no che abbiamo detto sullo scardinare la famiglia. Se la sinistra andrà al governo farà quello che ha fatto la sinistra in Spagna: il matrimonio tra uomini, le coppie di fatto buttando fumo sulla società spagnola distraendo le forze migliori dalla crescita e lo sviluppo. E oggi il partito socialista e’ ai minimi termini. Questo sarà l’inevitabile destino della colazione Bersani- Di Pietro e Vendola”.

La replica del Pd – I toni da campagna elettorale usati da Alfano, suscitano le reazioni del centrosinistra.
Se nel Pdl qualcuno sta pensando di mollare il governo Monti e di cominciare la campagna elettorale ce lo dica chiaramente e si assuma le proprie responsabilità. Certo, se questo è il ‘quid’ che mancava ad Alfano, stiamo freschi…”, è la replica della Finocchiaro.
Sulla stessa linea anche Bersani: “Sentendo i toni di Alfano chiedo se siamo già in campagna elettorale. Nel caso ci tenga informati, vorremmo partecipare“.
”Con tutto quello che sta succedendo intorno a lui, e’ un peccato che Alfano non trovi di meglio che usare gli slogan di Giovanardi”, afferma invece l’europarlamentare del Pd Debora Serracchiani.
Più dura la reazione dell’Idv: “Alfano ha uno strano concetto di difesa della famiglia. Ad Alfano non manca solo il quid, ma anche la memoria. Delle due l’una: o il segretario del Pdl non ha ancora capito cosa è successo negli ultimi due anni, tra scandali sessuali, ‘bunga bunga’ e minorenni nipoti di Mubarak, oppure semplicemente se ne infischia perché è un vero monumento vivente all’ipocrisia“, ricorda Donadi.  “Certe parole lasciano davvero di stucco. Il Pdl dovrebbe avere un po’ di dignità ed evitare di tirar fuori certi argomenti, visto che ha perso ogni credibilità su questi temi. Politicamente le dichiarazioni di Alfano, per quanto inverosimili, significano una cosa sola: il Pdl ha aperto la campagna elettorale. Con il piede sbagliato“.

Matteo Oliviero

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!