Il caramello della Coca-Cola e della Pepsi può provocare il cancro

ULTIMO AGGIORNAMENTO 1:05

Sostanza cancerogena – La Coca-Cola e la Pepsi cambieranno di colore. La decisione è stata presa a causa di una legge che negli Stati Uniti impone ai produttori di bevande che contengono il methylimidazole (4-MEI), un composto del caramello colorante usato per dare il tipico colore scuro della Coca-Cola, di segnalare che tale sostanza può provocare il cancro. La sostanza è stata segnalata come cancerogena e la dose che può essere assunta senza alcun rischio è solo 16 microgrammi.

 Cambiamento di colore – L’American Beverage Association si è opposta alla decisione ricordando come i test fossero stati effettuati su cavie animali (topi e gatti) e non su esseri umani. Intanto le aziende della Coca- Cola e della Pepsi hanno chiesto ai fornitori di caramello di ridurre il livello di 4-MEI. Un cambiamento per ora in atto solo in California, ma che verrà esteso a livello nazionali mentre negli altri Paesi non è prevista alcuna modifica.

Le modifiche – Un rappresentante della Coca-Cola ha spiegato che “siamo certi che non c’è alcun rischio per la salute pubblica che giustifichi questo cambiamento,- secondo l’azienda infatti si dovrebbero bere più di 1000 lattine al giorno per avere lo stesso effetto che ha avuto sui roditori – ma abbiamo chiesto ai nostri fornitori di caramello di adeguarsi così che i nostri prodotti non siano obbligati a riportare un’etichetta che mette in guardia su qualcosa che non ha fondamento scientifico».

Michela Santini

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!