Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

Animalisti incatenati al San Raffaele

CONDIVIDI

Blitz animalista dentro il San Raffaele. Nell’ambito delle continue iniziative anti-vivisezione un piccolo gruppo di attivisti animalisti è penetrato ieri all’interno della struttura del San Raffaele a Milano, vera e propria eccellenza della ricerca medica meneghina e non solo. “Siamo entrati nell’oasi dove c’è un piccolo zoo e ci siamo incatenati senza che nessuno ci abbia fermato”. L’azione dimostrativa è in strettissima connessione con le manifestazioni anti Harlan di Correzzana e quelle contro Green Hill di Montichiari. Nel primo caso dei 900 macachi “prenotati” dai clienti Harlan, ne sono arrivati solo 104. E’ stato lo stesso numero uno dell’azienda a bloccare l’importanzione degli altri 800, una volta preso atto delle forti e continue proteste degli animalisti.

Fermare Green Hill. Il blitz all’interno del San Raffaele è stato organizzato dal coordinamento “Fermare Green Hill”. Gli attivisti hanno spiegato che all’interno dell’ospedale “si pratica la vivisezione: topi, ratti, conigli, pecore, maiali e anche macachi sono utilizzati continuamente dai ricercatori di quello che e’ il fiore all’occhiello della ricerca medica milanese, ma nessuno dice ai ricoverati presso l’ospedale che a poca distanza dalle loro stanze vengono eseguiti esperimenti sul cervello di animali o espianti di organi”.