Anteprima Cannes 2012: Saranno Garrone e Giordana a rappresentare l’Italia sulla Croisette

Anteprima Cannes 2012: Giordana e Garrone rappresenteranno l’Italia sulla Croisette. Manca poco meno di un mese all’annuncio dei film che animeranno la sessantacinquesima edizione del Festival di Cannes ma già possiamo svelarvi quali saranno i titoli italiani in concorso. Un concorso che anche quest’anno si annuncia ricco di grandi maestri primo tra tutti Terrence Malick che tornerà sulla Croisette per difendere la Palma d’Oro vinta lo scorso anno con Tree of Life e che di certo parlerà italiano visto che a presiedere la giuria sarà Nanni Moretti, amatissimo da sempre in Francia, tanto che il suo ultimo film Habemus Papam è stato giudicato il migliore della scorsa stagione dalla redazione della storica rivista  Cahiers du Cinema. Ma non ci sarà il solo Moretti a tenere alti i nostri colori nella selezione ufficiale. Infatti possiamo dire fin da ora che con certezza ci saranno anche due dei titoli più attesi della stagione. Parliamo di Romanzo di una strage di Marco Tullio Giordana e Big House di Matteo Garrone.

In gara.Marco Tullio Giordana torna ad affrontare la storia del nostro paese dopo il successo de La meglio gioventù. Questa volta al centro della vicenda ci sarà la strage di Piazza Fontana. Ad interpretare la pellicola ci saranno PierFrancesco Favino che vestirà i panni del commissario Luigi Calabresi, Valerio Mastandrea che sarà l’anarchico Giuseppe Pinelli, morto in circostanze tutt’ora misteriose precipitando da una finestra del commissariato di polizia durante un interrogatorio all’indomani dell’attentato. Insieme a loro il cast si compone anche di altre stelle come Laura Chiatti, Fabrizio Gifuni e Luigi Lo Cascio, attore feticcio del regista per il quale ha interpretato anche I Cento Passi e La meglio gioventù.

Garrone.  Torna a Cannes anche Matteo Garrone dopo il trionfo di quattro anni fa quando il suo Gomorra vinse il Gran Premio della Giuria iniziando da lì il suo trionfale cammino che portò la pellicola ad aggiudicarsi tutti i premi possibili in Europa, tra cui ben cinque European Film Award. Quest’anno il regista romano ci riprova con Big House che racconta la storia di un pescivendolo che a un certo punto inizia a comportarsi come se vivesse dentro la casa del Grande Fratello. Nel cast uno sconosciuto, ai più, attore pugliese Arturo Gambardella, che potrebbe essere l’ennesima scommessa vinta così come lo fu Ernesto Mathieux nell’Imbalsamatore. Unico volto noto, nel ruolo della presentatrice del reality show, Claudia Gerini. Un film che costituisce l’ennesimo salto nel vuoto per Garrone che questa volta prova a cimentarsi con un genere difficilissimo come il grottesco. Un film che, diciamolo fin da ora, sarà uno dei più quotati per il palmares finale.

Simone Ranucci