Silencioso e incavolato. Toro salta fuori dall’arena (foto)

Silencioso e incavolato. Non parla, nel senso che dal nome che gli hanno affibbiato probabilmente non è un toro particolarmente rumoroso, di certo però non gli manca il carattere, tantomeno la forza. Catapultato all’interno di un’arena di Città del Messico, Silencioso non ha per nulla gradito l’ambiente e quando il torero Albero Espinosa “el cuate) si è messo a sfidarlo, il grosso bovino (475 kg fi muscoli gli ha fatto capire nel modo peggiore che tirava una brutta aria.  Partito come un treno in direzione di Espinosa lo ha incornato  sollevandolo come fosse un fuscello, per poi lasciarlo ricadere a terra.

Fuga verso la libertà. Silencioso, liberatosi del suo avversario ha poi deciso che era ora di andarsene e ha quindi puntato verso la libertà. Una breve rincorsa e saltare la staccionata del Monumental Plaza per lui si è rivelato un gioco da ragazzi. L’intervento tempestivo di un consistente numero di inservienti ha permesso di evitare che Silencioso fuggisse in strada, cosa che sarebbe stata alquanto pericolosa data la mole dell’animale e il fatto che fosse sicuramente piuttosto spaventato. Tutta la scena non è fuggita agli ottimi riflessi dei fotografi presenti.

A.S.