Champions League: l’OM beffa ancora l’Inter. Il Bayern impallina il Basilea

Champions League. Il quadro dei Quarti di Finale della Champions League 2011/2012 sta per completarsi definitivamente. Dopo le qualificazioni di Milan, Benfica, Barcellona ed Apoel, arrivate nella settimana passata, sono pervenute pochi istanti fa anche quelle dell’OM e del Bayern Monaco. La squadra tedesca ha battuto il Basilea con un perentorio 7-0, mentre la formazione francese ha perso per 2-1 contro l’Inter, ma è passata comunque al turno successivo, in quanto ha vinto il match giocato a Marsiglia alcuni giorni fa. Nella gara disputata a San Siro era passata in vantaggio l’Inter con Milito (75’). Nel recupero sono poi arrivate le reti di Brandao (92’) e di Pazzini (su rigore al 96’), che hanno fissato il punteggio sul 2-1 finale.

Super-Gomez ne fa 4 – La formazione bavarese doveva ribaltare lo 0-1 che aveva subito in Svizzera alcune settimane fa. Gli uomini di Jupp Heynckes hanno centrato l’obiettivo in scioltezza, battendo il Basilea in casa per 7-0. L’eroe del match giocato stasera è stato Mario Gomez, che ha calato uno storico poker, andando in rete al 44’, al 50’, al 61’ ed al 67’. Le altre reti sono state segnate da Muller (42’) e da Robben, che ha messo a referto una doppietta (l’olandese è andato in gol all’11’ e all’81’). Continua quindi il sogno della squadra di Ribery e compagni, che quest’anno vuole arrivare a giocarsi la finale di Champions League davanti ai propri tifosi, visto che l’atto conclusivo della manifestazione si terrà proprio all’Allianz Arena di Monaco di Baviera.

Simone Lo Iacono