Scioperi: altro giorno di disagi

Fermi i mezzi pubblici – Altro giorno di disagi per le persone che scelgono di utilizzare i mezzi di trasporto pubblici per recarsi al lavoro o effettuare le attività giornaliere nella giornata odierna, soprattutto sulle linee della metropolitana delle principali città italiane. Questa volta sono i dipendenti aderenti al sindacato Orsa a incrociare le braccia con modalità e orari diversi di città in città.

Il mattino fermi i mezzi di Milano e RomaL’Atac, l’azienda dei trasporti pubblici della capitale si fermerà nella fascia oraria che va dalle 8 e 30 alle 12 e 30, mentre l’Atm milanese inizierà lo stop alle 8 e 45 fino alle 12 e 45, e, per agevolare i cittadini, il Comune ha sospeso il pagamento per accedere all’Area C durante la fascia oraria dello sciopero, possibili problemi anche nella tratta ferroviaria tra Milano e l’aeroporto di Malpensa. Torino invece vedrà i mezzi pubblici fermi dalle 17 e 45 alle 21 e 45.

I motivi dello sciopero – La protesta dei duemila lavoratori, tra autoferrotranvieri, macchinisti, capitreno e autisti, aderenti all’Orsa, è per il rinnovo del contratto pendente da tre anni e per il quale non è stata corrisposta nessuna indennità per la vacanza del rinnovo, oltre alla protesta per la mancata convocazione della sigla sindacale al tavolo di trattativa per il rinnovo contrattuale.

Marta Lock