Svizzera, pullman si schianta in un tunnel: 28 i morti, 22 di questi erano bambini

Svizzera, incidente pullman in tunnel. E’ finita in tragedia una vacanza sulle nevi svizzere per una scolaresca belga. Il pullman sul quale viaggiavano 52 bambini provenienti da Lommel ed Heverlee, s’è schiantato la notte passata all’interno di un tunnel di Sierre, nel cantone vallese che si trova al confine tra la Svizzera e l’Italia. L’urto è stato davvero tremendo, ed ha portato alla morte di 28 persone che si trovavano all’interno del mezzo, autisti compresi. Le altre 24 persone che si trovavano all’interno del pullman, sono rimaste invece gravemente ferite, e sono state trasportate d’urgenza presso le numerose strutture ospedaliere della zona, dove verranno curate e seguite anche da diversi psicologi, vista la drammatica sciagura a cui sono andati incontro.

Un colpo di sonno forse la causa – I soccorritori hanno lavorato ininterrottamente, per aiutare i feriti ad abbandonare le lamiere del pullman, e per recuperare i corpi delle vittime del tremendo incidente, che in Svizzera non vedevano di tale entità da circa 30 anni. Tra le cause del tremendo schianto dovrebbe esserci un colpo di sonno, che deve aver sorpreso un autista, ed anche l’elevata velocità con cui viaggiava il pullman all’interno del tunnel di Sierre. Intanto in Belgio la notizia è stata accolta con profonda tristezza. L’ambasciatore belga in Svizzera s’è limitato a dire che questa “è una tragedia per tutto il Paese”, mentre il premier Di Rupo ha espresso tutto il suo cordoglio con un comunicato, ed ha fatto sapere che proprio oggi si recherà sul luogo dell’incidente.

Simone Lo Iacono