Affittavano il loro letto matrimoniale agli spacciatori

500 euro al mese – Due coniugi di 57 e 45 anni, residenti nella zona di Lambrate, a Milano, sono stati arrestati oggi per aver affittato il loro letto matrimoniale a due spacciatori che vivevano nello stesso stabile, per permettergli di nascondere dei grandi quantitativi di droga. L’indagine, condotta dagli agenti del Commissariato Centrale del capoluogo lombardo, ha portato al sequestro di 200 chilogrammi di hashish e 200mila euro in contanti, oltre all’arresto dei due spacciatori.

Il letto matrimoniale – Dei 200 chilogrammi di hashish trovati, 160 erano nascosti per la maggior parte sotto il letto della coppia e un’altra parte all’interno delle scarpiere situate dietro le tende della sala dell’appartamento, mentre i rimanenti 40 chili sono stati trovati all’interno di un box nella zona di Pavia.

I fratelli spacciatoriIl più anziano dei due fratelli, di 41 anni, acquistava le partite di droga dal Marocco, mentre l’altro, di 36 anni, aveva il compito di trovare una sistemazione per i panetti di hashish. I due coniugi, lui camionista lei casalinga, erano stati contattati proprio grazie alla loro estraneità a qualsiasi ambiente criminale, e il fatto di arrotondare le loro entrate mensili con un importo così alto in una maniera tanto facile, li aveva allettati al punto da convincerli a correre il rischio di essere scoperti.

Marta Lock