Google: in arrivo nuove risposte

Google web semantico- Google si muove verso il web semantico al fine di rendere il più chiaro possibile agli utenti i suoi risultati. Fino a questo momento il più famoso motore di ricerca ha elencato i siti web soprattutto in base in base alla loro rilevanza e popolarità considerando traffico e contesto ed elaborando poi degli algoritmi che mirano a sconfiggere chi cerca di creare delle visite dal nulla. Lo dichiara il responsabile Amit Singhal al Wall Street Journal, e la cosa può essere considerata come una sorta di  presentazione ufficiale. Sta per verificarsi quindi una vera e propria rivoluzione: la semantica farà ufficialmente la sua comparsa all’interno dell’intelligenza del famoso motore di ricerca, la lettura delle query quindi, diventerà molto più efficace.

Cambiamento- Il cambiamento semantico di Google sarà graduale, interesserà inizialmente solo il 10-20% delle query, sarà poi in un secondo momento esteso all’intera piattaforma, questa svolta ovviamente potrebbe influenzare anche il mercato dell’advertising. Google in sostanza non intende fornire esclusivamente dei link presso i quali poter ritrovare le risposte desiderate, ma è sua intenzione fornire agli utenti delle risposte. Si eliminerebbero in un certo senso gli intermediari tra quello che è l’ oggetto della domanda e quello della risposta. Non ci saranno più dei contesti all’interno dei quali trovare l’informazione cercata, nella maggior parte dei casi l’informazione sarà chiara già nella pagina di Google senza ulteriori passi.

Rosanna Pecora