Trovato il corpo del carabiniere scomparso

Scomparso dal 6 marzo – Il maresciallo dei carabinieri originario di Castiglione del Lago, in provincia di Perugia, aveva lasciato la casa dei suoi genitori la sera del 5 marzo per rientrare nella caserma di Castelfranco Emilia, in provincia di Modena, dove prestava servizio. Prima di rientrare però aveva intenzione di passare da Pegognaga per organizzare la festa di compleanno di un amico.

Non è rientrato in caserma – L’allarme però è stato dato solo la mattina di lunedì 6, quando doveva riprendere servizio, e i suoi commilitoni si sono resi conto della sua assenza. Secondo le ricostruzioni è uscito dall’autostrada, a bordo della sua Audi A3 nera, a Pegognaga nella notte tra il 5 e il 6 marzo, poco dopo ha pubblicato sul suo profilo Facebook una canzone con il suo cellulare , poi non si è più avuta nessuna traccia.

Suicidio – Il suo corpo è stato trovato questa mattina dai carabinieri di Borgo San Lorenzo e del comando provinciale di Firenze, che avevano continuato incessantemente le ricerche, nei pressi di Fiorenzuola, non molto lontano dalla sua auto. Dalle indiscrezioni trapelate sembrerebbe che si sia sparato con la pistola d’ordinanza, anche se si ignorano le cause del gesto. Il padre del carabiniere, che lo definisce un ragazzo come tanti, un pò chiuso ma senza veli misteriosi sulla sua vita, si rifiuta di credere all’ipotesi del suicidio.

Marta Lock