Caos per la figlia di Whitney Houston: rinnega il padre e ama il fratello

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:42

Whitney Houston, figlia– Ha appena diciannove anni, ma Bobbi Kristina Brown, figlia di Whitney Houston, ha le idee molto chiare : già sei anni fa aveva espresso la volontà di rinnegare il nome del padre, in seguito alla separazione dei genitori, ma in quel caso fu proprio Whitney ad impedirle ciò; adesso, a qualche anno di distanza, la figlia della cantante è riuscita ad allontanare da sé quel cognome tanto odiato, per chiamarsi semplicemente Kristina Houston. A scatenare la decisione della ragazza è stato il comportamento di Brown, il quale, durante la celebrazione del funerale dell’ex moglie, ha abbandonato il rito per un futile motivo, relativo all’assegnazione dei posti a sedere in chiesa. La lite fuori luogo del padre non ha aiutato Kristina a superare la perdita della madre, destabilizzandola al punto da prendere questa decisione, nonostante il parere della madre fosse stato sempre discorde.

Amori– Kristina Houston, dopo i ricoveri in ospedale per esaurimento nervoso e la ripetuta assunzione di alcool e droga, sembra aver finalmente trovato il suo rehab in Nick Gordon, il fratello “adottato” dieci anni fa dalla Houston, anche se mai ufficialmente. I due sono stati paparazzati sulle strade di Atlanta prima mano nella mano, poi in uno scambio di tenerezze, che tutto fanno pensare tranne ad un rapporto fraterno. E mentre la nonna di Kristina grida all’incesto, i due ragazzi sembrano trovare insieme quell’amore e consolazione che cercavano la tempo per superare la morte della madre…

Rosaria Cucinella

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!