Probabili formazioni Cagliari-Cesena: Pinilla recuperato, Beretta sceglie Mutu

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:35

Probabili formazioni Cagliari-Cesena – Il lunch match domenicale ci propone la sfida fra Cagliari e Cesena, scontro diretto per la salvezza. Sardi che, dopo un periodo negativo, si ritrovano a soli 6 punti dalla zona calda. Nelle parole riportate da tuttocagliari.net c’è tutta la voglia di riscatto di Radja Nainggolan: “Siamo sereni nonostante il periodo negativo. Noi giocatori siamo consapevoli di aver sbagliato. Ci siamo parlati, confrontati per capire gli errori commessi e cercare di non ripeterli in futuro. Puntiamo molto sul sostegno dei nostri tifosi, anche loro sanno che contro il Cesena dobbiamo portare a casa i tre punti“. Per i romagnoli ci ha pensato mister Beretta a presentare la gara: “Bisogna affrontare il Cagliari cercando di vincere, ne abbiamo bisogno e da qui alla fine abbiamo l’obbligo morale di giocare per fare più o punti possibile. Domenica bisogna entrare in campo con grande concentrazione limitando al massimo i cali di tensione“.

Cagliari – Ficcadenti perde un pezzo importante del suo scacchiere: Dessena si è fermato ed al suo posto, come interno di centrocampo, giocherà lo svedese Ekdal. Accanto l’ex Juventus e Bologna avrà Daniele Conti e Nainggolan, mentre Cossu verrà schierato nel ruolo che preferisce, quello di trequartista. Pinilla è pienamente recuperato e pronto a fare coppia con Ibarbo. Difesa composta da Astori e Canini in mezzo, con Pisano e Agostini laterali. Ecco quindi la probabile formazione titolare: (4-3-1-2) Agazzi, Pisano, Canini, Astori, Agostini; Ekdal, Conti, Nainggolan; Cossu; Pinilla, Ibarbo. A disposizione: Avramov, Ariaudo, Perico, Ceppelini, Larrivey, Nenè, Thiago Ribeiro. Allenatore: Ficcadenti. Indisponibili: El Kabir, Sampaio, Eriksson, Dessena. Squalificati: nessuno.

Cesena – Allenamenti a parte per Iaquinta e Martinez che con tutta probabilità non potranno essere della partita. Nelle ultime prove effettuate da Beretta, Rossi ha più chance di scendere in campo dal 1′ rispetto a Rodriguez. A completare il reparto difensivo troviamo Moras, Comotto e Lauro. A centrocampo trova nuovamente spazio il giovane Arrigoni, mentre Parolo viene spostato in posizione più avanzata, accanto a Santana, a supporto di Adrian Mutu. Ecco quindi la probabile formazione titolare: (4-3-2-1) Antonioli; Comotto, Moras, Rossi, Lauro; Arrigoni, Colucci, Martinho; Santana, Parolo; Mutu. A disposizione: Ravaglia,  Rodriguez, Benalouane, Djokovic, Malonga, Del Nero, Rennella. Allenatore: Beretta. Indisponibili: Von Bergen, Guana, Iaquinta, Martinez. Squalificati: Pudil (1 giornata).

Alberto Ducci