Home Sport Motori

F1, Australia: imprendibile Button. Vettel secondo, Alonso ottimo 5°

CONDIVIDI

F1, sigillo Button – Jenson Button spera con tutta il cuore di rivivere un’altra stagione 2009, ma difficilmente potrà costruire un dominio di quella portata. Certamente la Mclaren questa volta ha tutte le carte in regola per puntare da subito al titolo iridato grazie ad una monoposto assolutamente competitiva ed una coppia di piloti di qualità. La squadra di Woking mette il suo sigillo su questo primo appuntamento, godendosi un Button in forma smagliante. Intelligente, attento ed ora pure aggressivo. Prestazione piena a 360° gradi, in grado di piegare la resistenza sia del campione in carica Vettel che il poleman Hamilton. La prima posizione è stata conquistata già dalla partenza, controllando agevolmente gli avversari per quasi tutta la corsa. Neppure la Safety Car, entrata negli ultimi giri, è riuscita a mettere in discussione l’inglese, riguadagnando alla ripartenza preziosi metri di vantaggio ai danni di un ottimo Sebastian Vettel, questa volta costretto a battagliare in mezzo al gruppo.

Gara intensa – La Red Bull si ritrova una vettura con un altissimo potenziale non ancora sfruttando al massimo. Tatticamente la squadra è stata impeccabile in tutte le condizione, senza perdere la zona podio neppure con l’ingresso della macchina di sicurezza. Il giovane tedesco poi ha corso con grande grinta, trovando un prezioso secondo posto considerando la brutta qualifica di ieri ed una stagione lunga ben venti gare. Contrariato invece Hamilton, partito come favorito ed alla fine sul gradino più basso del podio. Tra le mani aveva tutte le chance per vincere ma, anche questa volta, il suo compagno di squadra è riuscito a concretizzare di più. Talento e velocità vi sono, manca qualcosa in termini di gestione e visione gara. Sorrisi anche per Webber, quarto dopo una gara piena e senza sbavature. Più staccato troviamo Fernando Alonso, quinto più grazie alla sua grinta che alla qualità della monoposto. La perfetta partenza ha lanciato lo spagnolo verso un recupero possibile anche grazie all’inattesa competitiva della F2012 con alto carico di benzina.

Ferrari da rivedere – Il passo gara infatti era perfettamente in linea con Red Bull e leggermente superiore rispetto alla Mercedes, condizione in grado di seguire il trenino dei migliori sino agli ultimi dieci giri. Non appena però il serbatoio si è svuotato il ritmo è drasticamente calato, tanto da rendere pericolosissima la Williams di Maldonado, eccellente sesto sino a quattro curve dalla fine, quando toccando l’erba è finito violentemente contro un muro. Per avere completato quasi tutta la gara sarà classificato 13° ma felice di avere finalmente una vettura da zona punti. Male invece Massa, ritirato causa contatto con il connazionale Senna e per tutti i 50 giri lontanissimo dal passo mostrato da Fernando. I tecnici dovranno lavorare molto per far tornare forte la rossa di Maranello e Felipe dovrà assolutamente ritrovarsi nel proseguo dell’anno. Anche Mercedes delude, partita da Top Team e totalmente ridimensionata tra il ritiro di Schumacher e le difficoltà di Rosberg nel rimanere con i primi dieci. Plauso infine per Kimi Raikkonen, subito autore di un eccellente recupero culminato con la settima posizione. Non male come debutto dopo due anni lontano dalla massima formula. Tra soli sette giorni appuntamento in Malesia.

1. Jenson Button – McLaren-Mercedes – 58 giri
2. Sebastian Vettel – Red Bull-Renault – +2″1
3. Lewis Hamilton – McLaren-Mercedes – +4″0
4. Mark Webber – Red Bull-Renault – +4″5
5. Fernando Alonso – Ferrari – +21″5
6. Kamui Kobayashi – Sauber-Ferrari – +36″7
7. Kimi Raikkonen – Lotus-Renault – +38″0
8. Sergio Perez – Sauber-Ferrari – +39″4
9. Daniel Ricciardo – Toro Rosso-Ferrari – +39″5
10. Paul di Resta – Force India-Mercedes – +39″7
11. Jean-Eric Vergne – Toro Rosso-Ferrari – +39″8
12. Nico Rosberg – Mercedes – +57″6
13. Pastor Maldonado – Williams-Renault – +1 giro
14. Timo Glock – Marussia-Cosworth – +1 giro
15. Charles Pic – Marussia-Cosworth – +5 giri
16. Bruno Senna – Williams-Renault – +6 giri

Riccardo Cangini

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore

Leggi NewNotizie.it, anche su Google News
Segui NewNotizie.it su Instagram