Basket, Serie A 25^ giornata: Impresa Treviso, Cantù corsara. Bene Siena e Milano

Basket, Serie A-E’ancora Doron Perkins l’uomo decisivo per la Bennet Cantù. Il play americano, l’ultimo arrivato in casa brianzola, segna i due tiri liberi del sorpasso e sul susseguente errore da sotto di Dedovic(23 punti, il migliore dei suoi) conquista il rimbalzo che consente a Cantù di battere Roma al fotofinish 73-72 e restare da sola al secondo posto. Saldamente in testa resta la capolista Montepaschi, che nell’anticipo di giovedì aveva battuto 79-61 la Vanoli Braga Cremona, potendo preparare ora con qualche giorno di attenzione in più il quarto di finale di Eurolega contro l’Olympiacos Atene che prenderà il via, con la gara 1, mercoledì al PalaEstra di Siena. Vittoria di autorità, nel posticipo di ieri, dell’EA7 Milano che solo nel finale subisce il generoso rientro di una Otto Caserta che cede, con l’onore delle armi, 95-89 al Forum. Non basta tra i bianconeri ospiti la coppia Collins-Smith che produce 50 punti, a fronte di una migliore collettività dei lombardi che hanno in Bourussis con 23 punti il loro miglior realizzatore, primo di cinque uomini in doppia cifra.

Bagarre nelle zone alte- Nel quartetto al terzo posto, a far compagnia all’Olimpia, ci sono anche la Canadian Solar Bologna, rimasta a riposo in questo turno, e Venezia e Sassari. Dopo un paio di sconfitte consecutive la squadra di Mazzon torna a vincere, 71-63, in casa su una Cimberio Varese che attenua un attimo le sue quotazioni in zona-playoff, mentre Sassari lascia i due punti a Teramo. Nonostante i 24 punti dell’ex di turno Drake Diener, top scorer, i sardi sono caduti al PalaSca, casa di una Tercas vittoriosa 83-78 e guidata dai 21 di Cerella, che consentono alla squadra di Ramagli di centrare una vittoria fondamentale in ottica salvezza. Infatti l’ultimo posto rimane della Novipiù Casale, sconfitta 94-83 anche sul campo di una Fabi Shoes Montegranaro che invece continua il suo momento positivo, centrando a distanza di cinque giorni la seconda vittoria consecutiva e bissando quella del recupero di martedì su Biella. Importante anche la vittoria della Scavolini sul campo di Avellino. Coach Dalmonte consuma la sua vendetta da ex e passa, approfittando dell’assenza per infortunio del leader offensivo irpino Dean, al PalaDelMauro 89-81 mentre colpo importante, nella zona medio-bassa, anche della Benetton Treviso che dopo un supplementare espugna il campo dell’Angelico Biella imponendosi 96-94.

Risultati e Classifica-  Siena-Cremona 79-61, Biella-Treviso 94-96, Avellino-Pesaro 81-89, Milano-Caserta 95-89, Teramo-Sassari 83-78, Montegranaro-Casale 94-83, Venezia-Varese 71-63, Cantù-Roma 73-72.
Classifica: Siena 36, Cantù 30, Milano, Sassari, Venezia, Bologna 28, Pesaro 26, Varese, Avellino 24, Biella 22, Montegranaro, Caserta, Roma, Treviso 20, Teramo, Cremona 16, Casale 12.

Donatello Viggiano