Premier League, Muamba praticamente morto per 78 minuti

Premier League, Muamba – Il 23/enne centrocampista del Bolton è ancora ricoverato in terapia intensiva dallo scorso sabato quando ha accusato un arresto cardiaco nel corso della gara di Coppa d’Inghilterra contro il Tottenham. Ma negli ultimi due giorni le condizioni di salute di Muamba hanno fatto registrare significativi segni di miglioramento, tanto da spingere il cardiologo Andrew Deaner – il medico tifoso del Tottenham accorso in campo per prestargli i primi soccorsi – a definire la sua ripresa miracolosa. “Sono felice che i primi segnali positivi siano continuati nel corso delle ore successive. Ho visitato Fabrice martedì sera. Mi ha salutato e quando gli ho chiesto come si sentisse, mi ha risposto: “Bene!“, ha raccontato il medico del Bolton, Jonathan Tobin.

Morte clinica – Il centrocampista del Bolton Fabrice Muamba è rimasto in uno stato di morte clinica per 78 lunghi minuti in seguito all’arresto cardiaco accusato nel corso della partita di sabato scorso contro il Tottenham. È stato il medico del club, Jonathan Tobin, a raccontare le drammatiche ore successive al malore dal quale Muamba si sta lentamente riprendendo. Tobin ha anche spiegato che è ancora presto per prevedere se il 23/enne centrocampista inglese potrà tornare a giocare a calcio. “Sono trascorsi 48 minuti dal collasso in campo all’arrivo in ospedale – le parole di Muamba -. E altri 30′ prima che riprendesse a respirare. Tutti temevamo il peggio e non avremmo mai pensato ad un recupero come quello che stiamo registrando in questi giorni. È qualcosa di incredibile“.

 

Giuseppe Ferrara