Confindustria, Squinzi il successore della Marcegaglia

Squinzi nuovo presidente di Confindustria – Il successore di Emma Marcegaglia alla guida di Confindustria sarà Giorgio Squinzi: il patron della Mapei ha prevalso con uno scarto di soli undici voti su Alberto Bombassei, ottenendo 93 preferenze contro le 82 del suo sfidante. Dopo la designazione di oggi da parte della giunta di Confindustria, il 19 aprile il presidente presenterà la squadra di “governance” e il programma. L’elezione vera e propria del successore di Emma Marcegaglia si terrà invece il 23 maggio, nel corso dell’assemblea privata degli industriali. Il debutto pubblico ci sarà il giorno successivo alla presenza di alcuni ministri del governo. Il nuovo presidente resterà in carica fino al 2016.

Fondatore e amministratore unico della Mapei – Nato a Cisano Bergamasco (Bergamo) nel 1943, Giorgio Squinzi fin da giovanissimo inizia a lavorare nell’azienda di famiglia fondata nel 1937 attiva nella produzione di collanti per pavimentazioni leggere. Laureatosi nel 1969 in chimica industriale all’Università di Milano, nel 1970 fonda insieme al padre la Mapei S.n.c. (Materiali ausiliari per edilizia e industria) ampliando le attività dell’azienda paterna e diventando responsabile della funzione ricerca e sviluppo della stessa.  Nel dicembre 1984, in seguito alla morte del padre, diventa amministratore unico della Mapei.

Raffaele Emiliano