Operai della Piaggio contro la riforma del lavoro

Bloccata la superstrada – Gli operai della Piaggio di Pontedera insieme a quelli della Ceva di Lugnano, hanno deciso di bloccare il traffico della statale Firenze-Pisa-Livorno questa mattina all’altezza dello svincolo di Ponsacco per manifestare il proprio disappunto sulle proposte del Governo per le modifiche sul mercato del lavoro e soprattutto sull’articolo 18.

Lunghe code – I 300 manifestanti che hanno aderito all’agitazione promossa dal sindacato Fiom Cgil, hanno bloccato il traffico per circa un’ora provocando il formarsi di lunghe code. Per la mattinata di domani è prevista un’iniziativa analoga da parte dei lavoratori della Asso Werke di Fornacette, in provincia di Pisa.

Meglio del previsto – Secondo il segretario provinciale della Fiom Cgil, Marcello Franchi, l’adesione allo sciopero è stata maggiore di quanto preventivato, il che starebbe a dimostrare la forte volontà da parte dei lavoratori di opporsi a trattative che rischierebbero di ledere i loro diritti e la non disponibilità a contrattare su argomenti cardine dello statuto dei lavoratori italiani come gli ammortizzatori sociali e la garanzia del posto di lavoro, che, ritoccando l’articolo 18 come da intenzioni del Governo, sarebbe seriamente compromessa. Franchi sottolinea ancora come non è riducendo i diritti dei lavoratori dipendenti che si possono risolvere gli annosi problemi del nostro paese.

Marta Lock