Mike Stern Band, quattro virtuosi del jazz in un’unica session (foto)

Bluenote, Mike Stern Band, Foto. Al Blue Note di Milano il concerto di Mike Stern incanta letteralmente il numeroso pubblico accorso. Due serate, quattro concerti irripetibili, ognuno diverso dall’altro.
Il musicista jazz, tra i migliori chitarristi mondiali, ripercorre anni di successi fino ad arrivare all’ultimo album di studio “Big Neighborhood” datato 2009. Ad accompagnarlo nelle serate milanesi Didier Lockwood al violino, che improvvisa continuamente senza schemi prefissati, Tom Kennedy al basso, riconosciuto come il miglior bassista in ambito jazz e Dave Weckl alla batteria, eclettico performer sempre attento alle avanguardie. Insieme formano la Mike Stern Band.

Nella sua carriera Mike è stato prima chitarrista in diversi gruppi, poi solista e frontman vero e proprio, collaborando con una serie di artisti di fama mondiale nell’ambiente jazz. Tra i tanti citiamo Miles Davis, per il quale ogni commento pare superfluo e Steve Vai, poliedrico musicista americano. Il suo primo album personale “Upside Downside” è datato 1986. Di lì in poi quattordici album e ancora tanta voglia e passione nel portare la propria musica in tutto il mondo.

La performance offerta è eccezionale, i quattro musicisti miscelano i loro suoni e le loro improvvisazioni con una naturalezza disarmante. Mike Stern, leader indiscusso della band, lascia spesso spazio ai suoi musicisti che propongono continui assoli mostrando doti rare.
Didier Lockwood, con il suo violino “elettrico” collegato ad una pedaliera è il più estroso: ingaggia spesso “sfide” con i suoi compagni di palco fino all’ultima nota.
Tom Kennedy, il bassista, inanella una serie di assoli con il suo strumento mostrando una tecnica e una velocità disarmanti.
Dave Weckl, alla batteria, scandisce ogni singolo pezzo con una ritmica precisa e coinvolgente: c’è spazio anche per i suoi assoli e sull’ultimo brano regala alcuni minuti indimenticabili.

Il pubblico, in minuzioso silenzio, applaude e incita i musicisti fino al termine della performance.
Un’ora e mezza di musica ad altissimi livelli che si conclude con Mike Stern che saluta il pubblico intonando brevemente una ninna nanna vocale, per poi spostarsi al banchetto per la vendita dei cd per fare promozione della propria musica. Un vero big della musica internazionale che non si sottrae all’incontro personale con i propri fan.
Mike Stern e la sua band saranno ancora in tour in Italia per due date imperdibili: 25 marzo a Bologna al Bravo Cafè e 26 marzo a Ferrara al Jazz Club. Se siete in zona non perdeteveli.

Pier Luigi Balzarini

Cliccando in basso a destra si accede ad un’esclusiva photogallery di Mike Stern

Fotografie di Pier Luigi Balzarini