Auto pirata travolge motociclista e scappa

Investe un motociclista – L’incidente è avvenuto ieri pomeriggio sulla via Emilia in prossimità di Lodi e il 42enne alla guida dell’utilitaria ha tamponato la moto del 27enne residente in provincia di Bergamo che era in gita con il fratello, a bordo di una seconda moto. La moto speronata è uscita di strada e l’automobilista anziché fermarsi e prestare soccorso ha accelerato per fuggire.

Il fratello lo insegue – Il fratello a bordo della seconda moto si è lanciato all’inseguimento del pirata della strada ma il 42enne alla guida dell’utilitaria ha speronato anche lui facendolo cadere sull’asfalto. Il ragazzo ha quindi dovuto rinunciare all’intento di fermare l’uomo, ma fortunatamente è riuscito a memorizzare la targa dell’auto che ha comunicato agli agenti di polizia giunti sul luogo del duplice incidente.

Arrestati domiciliari – Poco dopo il pirata della strada è stato identificato e rintracciato all’interno della sua abitazione e raggiunto dal provvedimento di arresti domiciliari emesso dalla Procura di Lodi. Il primo giovane investito è stato soccorso e ricoverato in ospedale in condizioni non gravi mentre il fratello che si era lanciato all’inseguimento dell’utilitaria ha rifiutato il ricovero. Brutta avventura per i due bergamaschi che si apprestavano a trascorrere un piacevole pomeriggio in gita.

Marta Lock